Il rilevatore di esposizione della resina, noto anche come tester di calibrazione della resina, è un file di stampa che ti consente di trovare rapidamente le migliori impostazioni di esposizione per la tua resina.

Matrice di convalida della resina XP2 di Photonsters:

La matrice di convalida XP2 spessa 1,4 mm, si stampa in modo super veloce e impiega circa 10 minuti (usando uno schermo LCD mono). La stampa 3D indicherà se la resina è leggermente sovraesposta, ma ti aiuterà anche a raggiungere rapidamente il raggio d’azione. Quando si utilizza un software slicer per impostare la stampa di prova di convalida XP2, impostare il conteggio dei livelli del bottom su 4 e il conteggio dei livelli di transizione su 0.

Clic Qui per scaricare il file.

Come si utilizza ?

Il tempo di esposizione errato è uno dei motivi principali per cui le stampe 3D falliscono. In questo articolo, utilizzeremo un cercatore di calibrazione della resina per guidarti attraverso il processo di composizione corretta della tua resina:

Passaggio 1: scarica il test di calibrazione della resina sul tuo computer.

Passaggio 2: caricare il file di stampa di prova sul software dell’affettatrice e digitare il valore di esposizione desiderato.

Passaggio 3: salvalo come file compatibile con la tua stampante 3D e assicurati di salvarlo sull’unità USB.

Passaggio 4: stampa il file con la tua stampante 3D a resina.

Passaggio 5: leggere i risultati e modificare se necessario.

*Nota: quando si imposta il test di convalida XP2 su un software di affettatura, stampare a 0,05 mm e assicurarsi di impostare il conteggio dello strato inferiore (bottom) su 4 e il conteggio dello strato di transizione su 0. Il test di convalida XP2 avvia la stampa dei dettagli al livello 5. 

Leggere i risultati

Le stampe tendono a rimpicciolirsi se sottoesposte e ad espandersi se sovraesposte. Quando si analizza un esposimetro, controllare sempre le piccole distorsioni nei piccoli dettagli. Useremo come esempio il test di convalida XP2 di Photonsters.
 

Passaggio 1: pilastri

L’obiettivo è stampare più pilastri possibili e valutare se la stampa è sottoesposta. Se sottoesposti, alcuni pilastri potrebbero non apparire. 

Passaggio 2: spazio e testo negativi

L’obiettivo è quello di collegare i suggerimenti. Quando sovraesposte, le punte si sovrapporranno; se sottoesposte, le punte non si collegano. 

Passaggio 3: linee

L’obiettivo è stampare quante più righe possibile assicurandosi che i rettangoli non si uniscano. Se sottoesposta, alcune linee non appariranno. Considerando che, quando la stampa è sovraesposta, i rettangoli si sovrapporranno. 

Una volta completato il test di esposizione consigliamo di stampare la città di Ameralabs che è uno dei rilevatori di esposizione alla resina più accurati in circolazione:

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 86d53c10-7e5a-11eb-bd8f-d523f3198982.png

Clic Qui per scaricare il file.

Utilizziamo Cookie e Pixel di terze parti per migliorare il nostro servizio e mostrarti offerte pensate apposta per te, basate sulle tue preferenze. I Cookie ci aiutano quindi a migliorarci costantemente e garantirti un'esperienza d'acquisto ottimale. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.